Come Collegare Caselle di Testo in Word

In Word è possibile collegare tra loro due caselle di testo in maniera tale che il testo di una casella possa confluire nell’altra nel caso in cui le dimensioni siano ridotte o nel caso di testo troppo lungo o anche, più semplicemente, per un motivo estetico.

Ma si proceda con ordine. Dalla scheda Inserisci si scelga il pulsante Casella di testo nel gruppo Testo e dall’elenco si faccia clic su Disegna casella di testo. Il puntatore del mouse assume la forma di una croce, quindi basta fare un semplice clic per disegnare sul foglio una casella di testo con il cursore lampeggiante al suo interno.

Si ripeta la stessa operazione per creare una nuova casella.

A questo punto per collegare le due caselle è necessario prendere in considerazione il pulsante Crea collegamento presente nella scheda Formato. Questa volta il puntatore del mouse assume la forma di un secchiello, sarà sufficiente, ad esempio, fare click sulla seconda casella per creare il collegamento.

Se si inizia a digitare nella prima casella, il testo potrà continuare nella seconda. Risulta essere importante nel collegare le due caselle che il cursore del mouse lampeggi nella prima.

Come Ritagliare Immagini con Gimp

A partire da quando i fotomontaggi sono diventati di moda sul web hai sempre cercato di appassionarti alla grafica e renderti partecipe di qualche piccola creazione da condividere su Facebook e Twitter. Il risultato? Beh, non è stato dei più soddisfacenti non è vero? Il problema è che forse non hai ancora trovato il programma adatto a te che ti permetta di eseguirli senza più problemi!

Il primo passo di un fotomontaggio è quello di inserire un viso (meglio quello di un tuo amico) in un corpo altrui. Ma come puoi riuscire a far questo? Semplice, tramite questa guida che ti insegnerà a ritagliare immagine con Gimp in pochi attimi. Finalmente anche tu potrai partecipare a questa mania che spazia sul web e far divertire i tuoi amici. Rimboccati le maniche che si comincia.

La prima operazione da compiere è quella di recarti nel portale ufficiale Gimp.org e premere sulla voce a centro pagina Download. Al termine del download premi sul file exe e fai partire l’installazione cliccando su Ok, su Installa e poi su Fine per avviare il software nel PC.

Una volta che hai aperto il programma premi sul menù File che trovi posto in alto a seleziona la voce Apri per scegliere quale foto hai intenzione di modificare. Per ritagliare immagine con Gimp non devi far altro che selezionare l’icona di selezione rettangolare e, tramite il movimento del mouse, impostare la porzione che intendi tagliare dal file vero e proprio.

Alla fine apri il menù Immagine e fai clic su Ritaglia alla selezione. Per salvare i cambiamenti premi ancora una volta su File e scegli la voce Esporta, decidendo dove salvare la nuova foto. Se invece vuoi ritagliare solo il viso o il corpo di una persona in particolare, allora devi seguire un procedimento leggermente diverso.

Anche in questo caso apri l’immagine tramite File, ma al posto di scegliere la selezione rettangolare devi far clic sullo strumento di selezione in primo piano (è quello accanto alle forbici). Quindi, usa il mouse per selezionare la sagoma esatta di una persona nell’immagine. Infine, devi colorare con precisione la porzione che intendi ritagliare usando il pennello.

Ci sono diverse misure del pennello che ti permetteranno di essere molto preciso, per cui seleziona quella maggiormente adatta alla foto. Quando hai terminato di colorare premi su Invio, apri il menù Modifica e scegli la voce Copia o Taglia. Adesso sei pronto ad incollarlo in tutte le altre foto che vuoi.

Cosa Sono gli Indici Access

L’indice consente di migliorare le operazioni di ricerca e di ordinamento dei record in maniera tale da essere eseguite più rapidamente. Per comprendere che cosa siano gli indici, basta pensare agli indici di un libro, alla loro funzione: per trovare i dati richiesti, il programma ricerca dapprima la loro posizione nell’indice e successivamente li individua all’interno della tabella.

Gli indici si basano su un solo campo o su più campi.

Gli indici multicampo possono essere utilizzati quando bisogna ricercare oppure ordinare i record sfruttando due o più campi, fra i quali sussistono diversi livelli di ordinamento.

Anche se gli indici facilitano la ricerca su una grande quantità di dati, possono rallentare la fase di immissione. Infatti, quando viene aggiunto, modificato o eliminato un record, gli indici ad esso relativi devono essere aggiornati.

Per visualizzare la finestra Indici bisogna attivare la visualizzazione struttura della tabella e fare clic, nella scheda Progettazione, gruppo Mostra/Nascondi, pulsante Indici.

Nella finestra che si apre è possibile aggiungere, modificare o eliminare gli indici e le relative proprietà.

Nella colonna Nome Indice viene assegnato il nome all’indice, nella colonna Nome Campo viene inserito il nome del campo da indicizzare, infine, nella colonna Criterio Ordinamento viene stabilito il criterio di ordinamento se crescente o decrescente.

Come Diventare Tecnico Informatico

Oramai con l’attuale diffusione del computer, non si può fare a meno di questa figura professionale che risulta essere indispensabile. Se hai la passione per la tecnologia informatica e tutto ciò che si aggira attorno ad essa allora questo mestiere fa al caso tuo, continua a leggere la mia guida per avere delucidazioni in merito al percorso formativo da seguire per intraprendere questa professione.

Il Tecnico Informatico si occupa di fornire supporto su tutto ciò che riguarda le apparecchiature informatiche e al loro eventuale ripristino in caso di guasto. In ogni caso tale figura ricopre più ruoli all’interno dell’azienda in cui lavora, dal semplice supporto tecnico fornito al personale all’interno della struttura, fino alla completa gestione del sistema operativo. Per un elenco più dettagliato è possibile vedere questa guida sul tecnico informatico su Professioniecarriere.com.

Come si diventa Tecnico Informatico? Per intraprendere questa professione è necessario conseguire una laurea in discipline scientifiche, è possibile scegliere tra ingegneria elettronica o informatica, informatica e tecnologie informatiche, questi corsi sono della durata di tre anni. Per esercitare il mestiere è comunque opportuno seguire degli stage, affiancati da Tecnici informatici esperti ormai nel settore per avere alla base una buona esperienza sul campo.

Il Tecnico informatico deve avere alla base una buona conoscenza sui principali strumenti di automazione d’ufficio, essere in grado di progettare e gestire reti locali di piccole e grandi dimensioni, deve avere buone nozioni di hardware e software per potersi difendere al meglio contro la minaccia di virus informatici.Tra le altre cose deve sempre tenersi aggiornato sugli strumenti informatici e conoscere l’inglese tecnico.

Come Capire la Causa dei Crash di Windows

Windows è un sistema operativo tra i maggiormente utilizzati, ma ha dei difetti anche lui, in quanto capita spesso di avere un blocco temporaneo (il termine tecnico è crash), soprattutto quando si hanno molti programmi aperti, oppure un software che occupa molta Ram e così via.

Quando questo accade, Windows fa apparire una sorta di immagine blu ed il sistema operativo va a raccogliere tutte le informazioni che sono presenti in memoria, così che un utente esperto possa andare a scoprire di cosa si tratta e cosa ha causato questo crash su Windows.

Se non fai parte di questa categoria di utenti, però, oggi ti propongo uno strumento che ti aiuterà a risolvere questo problema e scoprire il problema. Il programma si chiama WhoCrashed: esso riesce a leggere e ad analizzare le informazioni del crash cercando un software o un driver colpevole di aver causato tutto ciò.

Il suo funzionamento è decisamente semplice, quindi non preoccuparti di nulla. Se hai subito un improvviso crash basta avviare WhoCrashed ed esso recupererà in maniera automatica tutte le informazioni di cui ha bisogno per risalire alla causa.

Ovviamente, non offre una soluzione per il problema che trova, ma già sapere di quale programma o driver si tratta che ha causato il blocco, ti può essere decisamente utile per far sì che ciò non si ripeta mai più. Ti informo, però, che se il problema fosse all’hardware esso non trova proprio nulla.

Come Cercare Informazioni in un Database Access

In una database particolarmente ricco di record può sorgere la necessità di reperire informazioni specifiche, Access ci offre molti strumenti a tal proposito. Tra questi il comando Trova. Tale comando è presente sia nel foglio dati di una tabella che nella query e nella maschera ed è raggiungibile cliccando sul pulsante omonimo della scheda Home, gruppo Trova.

Una volta cliccato sul pulsante si apre la finestra Trova e sostituisci con il cursore che lampeggia nella casella Trova; in questa casella bisogna digitare la parola, il numero, la parte di testo che si intende trovare e far clic sul pulsante Trova successivo. E’ preferibile, prima di aprire tale finestra, cliccare nel campo all’interno del quale occorre ricercare.

La finestra di dialogo, comunque, presenta varie opzioni, oltre alla casella Trova vi sono le caselle:

– Cerca in dove è possibile specificare se la ricerca deve riguardare il campo dove lampeggia il cursore del mouse oppure l’intero documento, cioè l’intera tabella o maschera o query;

– Confronta, dove è possibile indicare se la ricerca deve avere per oggetto l’intero campo oppure una parte di esso oppure l’inizio del campo, ossia la lettera iniziale del campo;

– Cerca in, dove è possibile specificare la direzione nella quale svolgere la ricerca, Su, Giù, Tutto.

E’ possibile anche indicare se la ricerca deve concentrarsi sulle maiuscole o minuscole prendendo in considerazione la casella medesima posta in fondo alla finestra.

Se, invece, ad esempio, si vuole ricercare tutte le parole che terminano con la lettera e allora nella casella Trova bisogna digitare *e; se si desidera trovare le parole al cui interno vi è la lettera a, si deve digitare *a*. Lo stesso discorso vale per i numeri.

Mentre la finestra Trova e sostituisci è aperta si può fare clic all’interno di un campo.

Come Scoprire Password WiFi

La connessione WiFi sta diventando sempre più la principale per navigare su internet, in quanto sono sempre più in aumento i luoghi in cui essa ti viene messa a disposizione in maniera del tutto gratuita. Pensiamo ai market, ai negozi di elettronica o di computer, ai bar ed altri posti in cui non ti viene richiesta alcuna chiave per poter accedere alla linea.

Questo problema, però, lo possiamo trovare spesso, in quanto non sono in tanti a voler condividere la propria connessione con degli sconosciuti, come ad esempio in un condominio. Forse non lo sai, ma esiste un semplice programma chiamato WirelessKeyView che ti dà modo di scoprire le password WiFi in modo perfetto.

Il metodo in questione è il più utile e, probabilmente, anche il più efficace, visto che memorizza tutte le chiavi di accesso che un computer utilizza per potersi connettere ad internet, inserendole in una tabella dove tu le potrai facilmente incollare nel tuo Pc e salvare sul blocco note per connessioni future.

Per fare ciò, devi installare WirelessKeyView nel Pc della persona a cui vuoi rubare la password del WiFi, quindi recati a questa pagina e fai clic sulla voce con la lingua Italian, dato che ce ne sono disponibili davvero tantissime nella tabella.

Ora dovrai solamente installare il software in un altro computer e metterlo in funzione. Esso lavorerà senza che il proprietario si accorga proprio di nulla, quindi puoi star tranquillo di non essere beccato. E, a fine giornata, corri a scoprire la password WiFi che WirelessKeyView è riuscito ad ottenere per te.

Come Scrivere sulle Foto

Se hai scattato una foto memorabile, sicuramente vorrai anche condividerla sui social network mostrandola a tutti i tuoi amici. Ma, prima di fare questo ulteriore passo, probabilmente vorrai anche inserire un timbro indelebile in essa, per far sì di citare una frase, una data, un nome o qualcosa del genere.

Scrivere sulle foto, quindi, risulta essere uno dei procedimenti maggiormente diffusi quando si vuole inserire un’immagine su Facebook, Twitter e altro. Per questo motivo, un sito come Scrapee può esserti decisamente utile se vuoi realizzare tutto questo in maniera facile, veloce e senza scaricare programmi nel tuo computer.

Innanzitutto, collegati nella pagina di Scrapee.net e clicca sul pulsante verde con la voce Upload Photo, selezionando l’immagine in cui intendi applicare una nuova scritta. Fatto ciò, la vedrai apparire in anteprima al centro della finestra.

Adesso, fai clic su Add Text per far apparire un riquadro più piccolo in cui inserire qualche frase o una semplice scritta, come puoi vedere dallo screenshot disponibile ad inizio articolo. Potrai scegliere la grandezza del carattere, il colore, il font ed il posizionamento (sinistra, centro, destra).

A destra, poi, puoi notare una serie di glitter o di animazioni con cui abbellire la tua foto. Mentre, se vuoi aggiungere qualche immagine in particolare, fai clic sulla scheda Stickers in cui ci sono tantissime forme di cuori, di faccine, di icone divertenti e molto altro.

Quando hai finito di modificare la tua foto, clicca su Make it in basso e salvala nel tuo computer con le sue relative correzioni applicate su Scrapee. Ora puoi divertirti a scrivere sulle foto online.

Siti per Fare Collage Online

Hai creato un album su Facebook ricco di belle immagini ma ora non sai come personalizzarlo al meglio per mostrarlo velocemente ad i tuoi amici? Semplice, creando un bel collage di foto gratis tramite i siti online che ti consentono di farlo velocemente su internet, infatti dovrai solo selezionare i file ed al resto provvederanno loro.

Quindi, se non intendi scaricare dei programmi sul tuo computer per eseguire una singola operazione ma preferisci usare delle applicazioni web, andiamo a scoprire i siti online per fare collage di foto gratis:

PhotoVisi.com – Il sito è interamente in lingua inglese, ma non preoccuparti visto che dovrai solo fare qualche piccolo passaggio che sto per indicarti. Per partire con il tuo collage di foto fai clic su Inizia a crearlo, quindi ti vengono proposte una serie di modalità da scegliere per creare un collage in diversi stili tra cui troviamo quelli di base, quelli per le ragazze e quelli più sentimentali. Una volta che hai scelto il tuo modello partirà il caricamento del portale, per cui attendi un attimo e provvedi a selezionare le foto che hai nel PC tramite il pulsante Aggiungi elementi (le puoi selezionare dal computer, dalla webcam e da internet). Clicca su Fine e scegli la risoluzione, poi su Continua e, finalmente, avrai a disposizione il collage da poter condividere su Facebook, su Twitter, per Email o da scaricare nel PC.

GetLoupe.com – Un portale abbastanza diverso dal primo ma decisamente buono anch’esso. Clicca su Make Your Own per iniziare e su Add Photos per selezionare le immagini che hai nel computer, ma anche tramite un’album di Facebook, da internet inserendo l’URL di un sito, dalle foto di Twitter, da Instagram o, infine, da Tumblr. Quando le hai caricate, sceglile tramite un semplice clic del mouse e premi su Add photos; le foto, poi, verranno messe a caso, per cui le puoi modificare usando il pulsante Edit e le icone poste in alto per cambiare la sistemazione. Quindi, appena hai finito non ti resta che far clic su Save.

Come Verniciare la Tastiera

Siete stanchi di vedere sempre la stessa tastiera? Vorreste comprarne una nuova ma il mercato non offre quello che voi cercate? Vorreste verniciarla del colore che più vi piace? Bene! Con questa guida potrete sbizzarrirvi e creare la vostra tastiera personalizzata spendendo pochi soldi e senza il bisogno di particolari strumenti.

Occorrente
1 cacciavite a taglio
1 pennellino
1 flacone di alcool
1 bomboletta spray acrilico (colore a vostra scelta)
30 cm di carta vetrata P220
1 compressore ad aria
1 nastro da carrozziere fino

Mettiamoci a lavoro. La prima cosa da fare è spegnere il PC e scollegare la tastiera. Prendiamo il cacciavite a taglio e con molta pazienza togliamo tutti i tasti, uno ad uno e con delicatezza. Basterà fare leva dal basso verso l’alto per farli saltare via. Per trovarci avvantaggiati,mentre li togliamo, posizioneremo i tasti in fila e ben ordinati così come erano predisposti sulla tastiera, così quando avremo finito li potremo rimontare più velocemente e con minore difficoltà.

Una volta terminato questo lungo processo la tastiera si presenterà sporca. Chi lo avrebbe detto che sotto i tasti si nascondesse tutta quella sporcizia? Ora abbiamo bisogno di un pennellino, andremo a rimuovere la sporcizia più grossa facendo bene attenzione agli angoli e successivamente andremo a dare una bella soffiata con il compressore ad aria in modo da eliminare anche la polvere. Ricordate che la tastiera deve essere perfettamente pulita prima di passare al passo successivo.

Ora prendiamo il cacciavite e cominciamo a svitare le viti che si trovano sotto la tastiera. Il nostro scopo è quello di togliere tutto quello che c’è al suo interno in modo da poter lavorare meglio. Ricordatevi di togliere anche la basetta che alloggia i led di stato facendo attenzione perchè molto fragile. Quando andremo a sfilare la basetta dei contatti cercate di poggiarla su di un piano e di non piegarla assolutamente per evitare di danneggiare i contatti in rame che si trovano all’interno.

Una volta messi da parte i vari componenti interni passiamo alla fase manuale, dovremo levigare la tastiera. Prendete il foglio di carta vetrata e cominciate a strofinarlo in senso orario e rotativo su tutta la tastiera. Ricordate di non esercitare troppa pressione mentre eseguite questo lavoro altrimenti potreste lasciare delle righe troppo profonde sulla tastiera. Levigate fin quando non vedete tutta la superficie opaca e uniforme, dopo di che date una soffiata con il compressore ad aria per eliminare la polvere di vernice che si è creata. In teoria è possibile velocizzare l’operazione utilizzando uno strumento come queste levigatrici a nastro segnalate su Guidefaidate.com, ma viste le dimensioni della tastiera è meglio intervenire manualmente.

Prendete un pezzo di carta e imbevetelo di alcool, pulite accuratamente tutta la tastiera, fate attenzione a non tralasciare nessun angolo. Ora vi serve il nastro da carrozziere, prendetelo e cominciate a coprire tutti gli alloggi dei tasti. Questa parte è fondamentale, state attenti a non lasciare buchi o aperture perchè se la vernice dovesse andare dentro gli alloggi quando andrete a pigiare i tasti andranno molto più duri.

Ora prendete la bomboletta spray del colore che avete scelto e cominciate a verniciare tutta la scocca della tastiera. Per fare un buon lavoro posizionatevi a circa 30 cm e cominciate a dare una prima mano di vernice, non eccedete negli spruzzi, dovete solo fare prendere colore alla tastiera. Aspettate 5 minuti e date la seconda mano, questa serve per rafforzare il primo strato di vernice quindi spruzzate dall’alto verso il basso e viceversa. Ora aspettate mezzora in modo che la vernice si asciughi un po e andate a spruzzare l’ultima mano. Questa serve per riempire le parti scoperte di vernice, come nei primi punti non eccedete nello spruzzare altrimenti colerete e sbaverete tutto.

Dopo avere verniciato per bene dovete aspettare almeno tre ore prima di rimontare tutto, vi consiglio di iniziare prima con in tasti e poi con gli altri componenti interni. Una volta terminato se volete dare un ulteriore tocco di eleganza ed originalità potete comprare una bomboletta di spray acrilico trasparente lucido e dare una sola mano di vernice su tutta la tastiera (tasti compresi). Otterrete un effetto lucido molto appariscente, ma poi questa sarà solo una vostra scelta.